Diritto di Usufrutto e Nuda Proprietà

Usufrutto e nuda proprietà

DIRITTO DI USUFRUTTO E NUDA
PROPRIETA’

L’usufrutto
consiste nel diritto di godere dell’immobile, traendone qualsiasi utilità che
questo può dare, nel rispetto della sua destinazione economica (art. 981 C.C.).
L’usufruttuario ha pertanto il possesso dell’immobile (art. 982 c.c.).

A differenza
del diritto di uso e abitazione, l’usufruttuario può utilizzare l’immobile
direttamente oppure concederne l’uso a terzi (es. può locare il bene). Inoltre,
se non è stato escluso al momento della sua costituzione, l’usufruttuario può anche cedere a terzi il diritto di
usufrutto, per un certo tempo o per tutta la sua durata, fermo restando che
il diritto si estinguerà nel termine
previsto nel titolo costitutivo, o comunque alla morte dell’originario usufruttuario
(art. 980 c.c.).

L’usufrutto
può essere a tempo determinato, il suo valore viene determinato in base al
tasso di interesse legale (dal 1.01.2014 è pari all’1%), oppure si può parlare
di usufrutto vitalizio che, a differenza del primo, dipende dalle probabilità
di sopravvivenza dell’usufruttuario, e quindi non è influenzato dalla
variazione del tasso legale. Infatti il suo valore è inversamente proporzionale
all’età dell’usufruttuario e si calcola sulla base di tabelle statistiche sulla
durata media della vita.

L’usufrutto si estingue alla scadenza
del termine oppure alla morte del titolare, e il nudo proprietario acquisisce la piena proprietà.

RIPARTIZIONI
DELLE SPESE

Le spese e
gli oneri relativi alla custodia, amministrazione e manutenzione ordinaria dell’immobile sono a carico
dell’usufruttuari, come pure le riparazioni straordinarie rese necessarie
dall’inadempimento degli obblighi di ordinaria manutenzione (art. 1004 c.c.) Le
riparazioni straordinarie (1005
c.c.) sono a carico del proprietario. Il DIRITTO DI VOTO nell’assemblea di
condominio spetta all’usufruttuario nelle deliberazioni relative all’ordinaria
amministrazione e al godimento delle parti comuni e dei servizi comuni, mentre
il nudo proprietario ha diritto di voto nelle deliberazioni relative a
innovazione, ricostruzioni o opere di manutenzione straordinaria delle parti
comuni dell’edificio.

LE IMPOSTE CHE GRAVANO SULLA
PROPRIETA’ SONO A CARICO DELL’USUFRUTTUARIO (art. 1008 c.c.)

Share

Partners & Sponsor

L'idea

Cercocasa.agency è uno strumento studiato appositamente per i professionisti del settore immobiliare... Approfondisci

Ultime News

Contatti

Per informazioni e contatti.

CercoCasa.agency

Mail: info@cercocasa.agency

Cell: 340 8605427